Cerca

CEZ Autocross 2017, Trincossi e Klenancz a pari punti ad una gara dal termine

28 Set , 2017 News dal Motorsport

CEZ Autocross 2017, Trincossi e Klenancz a pari punti ad una gara dal termine

A decidere il nome del campione CEZ 2017 Super Buggy sarà l’ultima gara, in Ungheria, fra 20 giorni! Incredibile ma vero.

I due principali contendenti al titolo sono appaiati a pari punti, 161, in cima alla classifica assoluta. SASSA ROLL-BAR è orgogliosa di contribuire ai successi del pilota ravennate grazie alla fornitura dei telai tubolari per le “sue” vetture.

L’ultima prova, in Slovacchia, conquistata dal pilota ungherese ha livellato la situazione e sarà davvero una finalissima al cardiopalmo quella del 15 ottobre. Il week end slovacco non era certo cominciato bene. Per nessuno. La tantissima pioggia caduta sul circuito di Dargov-Dubini in Slovacchia, inizialmente aveva fatto temere per lo svolgimento dell’intero week end di gare dato che le condizioni del terreno, ed anche quelle atmosferiche, erano proibitive.

Sabato la direzione gara ha fatto scendere i piloti in pista per le qualifiche, agevolando la categoria dei Super Buggy e schierandola per prima, cercando di capire se il terreno fosse praticabile, e da quella prima presa di contatto con il percorso Giovanni Trincossi è uscito in sesta posizione, primo del suo gruppo, dopo essere entrato in pista davanti a tutti, e quindi in condizioni di fango spaventose. La prima batteria vedeva il pilota ravennate in terza posizione sullo schieramento e dopo una bella manche, divertente per il pubblico, di sicuro, ma faticosissima per il pilota, Trincossi portava a casa il secondo posto ritrovandosi in terza posizione nella classifica della giornata.

Domenica mattina, sotto un cielo plumbeo, la seconda batteria partiva con Trincossi in seconda posizione e quando il ravennate arrivava alla prima curva era già in testa. Manteneva la posizione per sei giri, fino a quando cedevano rompendosi i giunti della ruota anteriore e il pilota italiano finiva in testacoda. Recuperava come possibile e in classifica chiudeva sesto. Lottando contro il tempo il suo team rimetteva a posto il proto a motore Nissan e lo accompagnava in pista in extremis per la terza batteria: Giovanni si sistemava in quinta posizione nello schieramento. La partenza era da manuale e alla prima curva Trincossi era secondo. Lottando come un leone manteneva la posizione ed accedeva alla finale.

Nello schieramento di partenza era quarto ma mentre accelerava in attesa del semaforo verde si rendeva conto di un problema al pedale dell’acceleratore: si incastrava a fine corsa. Trincossi perdeva un attimo la concentrazione ma sapeva anche perfettamente che non c’era più il tempo per far nulla. Si parte. Mentre cerca di superare gli avversari, alla seconda curva finisce coinvolto in una mischia. Ruota contro ruota, contatti e contrasti e quando si riparte Trincossi è ottavo. Comincia per lui una finale da panico: recupera giro dopo giro fino a risalire in quinta posizione ma non riesce ad agguantare il podio finale. A fine giornata Trincossi è quinto assoluto ma il suo avversario principale, Szabolcs Klenancz vince la trasferta slovacca e torna a casa con 35 punti contro i 23 dell’italiano recuperando così i 12 di distacco.

Secondo posto per Karoly Abraham che ha preceduto Markus Thomas e RichardToth. Al termine del Campionato 2017 manca una sola prova, quella ungherese di Domsov, prevista per il 14 e 15 ottobre. Solo in quel momento la battaglia si risolverà a favore di uno dei due contendenti: 28

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.